15.1 C
Asti
sabato, 25 Maggio 2024

una serata per fare domande a Fausto Fogliati, candidato PD al consiglio regionale

FAUSTO FOGLIATI RISPONDE

Stasera, venerdì 19 febbraio 2010, Fausto Fogliati, candidato per il Partito Democratico nella provincia di Asti alle elezioni regionali, sarà in sala Virano, vicino al municipio di Villafranca,  per un incontro pubblico. La serata è promossa dal comitato che sostiene l’elezione di Fogliati in Regione, di cui faccio parte, ed è organizzata con la formula, innovativa, di “uno contro tutti”. In pratica, l’obiettivo è nessuna noiosa conferenza ma solo domande dal pubblico. Speriamo nella vostra numerosa presenza e in un bel dibattito con i vostri interventi. Credo che la politica seria si faccia così: chiedere conto a chi si candida su cosa vuol fare, conoscere le sue opinioni sui problemi, valutare la sua preparazione e verificare poi, in corso d’opera, quanto è stato veramente fatto. Tutto questo deve essere svolto dalla base, dalle tante persone normali che solo così possono realmente contare nel rapporto con il candidato che dovrebbe rappresentare il loro territorio.Troppe volte abbiamo visto gente, anche dalle nostre parti, che “si fa vedere” solo per le elezioni e poi sparisce senza più accettare confronti. Credo vada riconosciuto a Fogliati il merito e il coraggio di aver accettato questo tipo di dialogo con il pubblico. Vi aspettiamo stasera.

1 commento

  1. Ben vengano i volti nuovi nella politica astigiana!E, soprattutto, se hanno le caratteristiche evidenziate ieri sera da Fausto Fogliati. Onestà, preparazione, competenza, umiltà nell’ammettere eventuali carenze in determinati argomenti tipo TAV di cui, molte volte, i politici parlano senza manco conoscere il problema. Buona anche la formula del dibattito anche se, come ho inteso evidernziare, non mi è piaciuto lo slogan “Solo contro tutti”. All’interno del PD occorre trovare la strategia per ripristinare lo spirito di appartenenza e coinvolgere tutte le persone che si contrappongono e non si sentono rappresentati dall’attuale governo ma che sono distanti e disamorati della politica. Basta con la stategia del “CONTRO” ma avanti “INSIEME PER” a cominciare dai vertici e dai rappresentanti del partito. Come sempre soltanto uniti, compatti e coesi si coinvolge e si vince!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI