10.5 C
Asti
domenica, 25 Febbraio 2024

tornato in scena lo spettacolo “oltre la guerra e la paura”

PARLARE DI COSTITUZIONE

Venerdì 11 marzo 2011, abbiamo portato il nostro spettacolo “Oltre la guerra e la paura” a Villanova, nella chiesa dei Batù, invitati dagli amici del locale circolo PD. Un’esperienza nuova e un invito che ci ha fatto particolarmente piacere in quanto ha dimostrato una positiva collaborazione con un’altra realtà territoriale importante come il villanovese.

Abbiamo proposto lo spettacolo, un viaggio ideale in difesa della costituzione della nostra repubblica, con qualche aggiustamento “tecnico” rispetto alla versione presentata l’1 ottobre scorso a Villafranca. Alcune canzoni sono state sostituite da video perché non avevamo la disponibilità di due musicisti che ci avevano affiancato la volta prima. I testi sono stati letti dal sottoscritto, da Alfredo Castaldo, da Giovanni Callegari, da Giuliana Lelli e Daniele Barcaro, che ha aggiunto questo impegno al suo tradizionale lavoro di tecnico audio e video. L’attore che ha ben interpretato le parti più teatralizzate è stato Riccardo Fassone, che avevamo già apprezzato a Cantarana a  fine gennaio con la sua compagnia in una serata particolarmente impegnativa dedicata alla “giornata della memoria”. Sempre brava la cantante, Maura Belangero. La musica è stata curata da Enrico Mattiuzzo, alla chitarra, e da Chiara Parisella, alle tastiere.

Discreta la presenza di pubblico: una sessantina di persone. Più misurato l’apprezzamento rispetto a Villafranca, dove il clima della serata era stato senz’altro più coinvolgente.

Vedremo se ci saranno occasioni per una terza replica. Qualche contatto per altre “piazze” c’è e se si concretizzerà, ci impegneremo volentieri. Per ora,  sempre come circolo PD della Valtriversa, stiamo preparando una nuova iniziativa, sulla quale non anticipo ancora nulla, ma che contiamo di portare in scena fra qualche mese.

1 commento

  1. Tutto positivo cio’ che fate,ma non esservi accorti che al Comune di Villafranca e all’Asilo da sempre non E’ esposta la bandiera del Piemonte ,certamente non fa onore ai Villafranchesi.Il drappo’piemontese ancor prima del tricolore ha segnato il cammino all’unita’ d’Italia,provate a far una raccolta firme,certamente sara’ un ottimo rimedio alla sordita’e cecita’del sindaco e ai suoi oconi addetti al comando,che di piemontese dimostrano di avere solo la residenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI