6.3 C
Asti
domenica, 25 Febbraio 2024

Santanera: in corso la gara europea per l’affidamento dei servizi

TRASPARENZA

Abbiamo spesso parlato su questo spazio della difficile situazione della casa di riposo Santanera. Come ricorderete, dopo il tentativo dell’amministrazione comunale e del presidente Binello  di affidare la gestione dell’istituto a soggetti non raccomandabili, pessima idea che dimostrava un totale disprezzo delle norme statutarie e di ogni elementare regola di trasparenza e correttezza, il consiglio di amministrazione annullava tutto per vizi insanabili. Questo risultato è stato ottenuto grazie alla ferma opposizione di “Villafranca Domani” e al lavoro di Alfredo Castaldo, membro del consiglio di amministrazione da noi designato. Dopo alcune settimane, sempre il consiglio di amministrazione ha approvato un nuovo capitolato d’appalto, preparato con la consulenza di Fausto Fracchia, professore universitario ed ex dirigente della Provincia di Asti, che  ha recepito molte delle indicazioni che il nostro gruppo aveva dato fin dal principio di questa vicenda. Ora, sono in corso le procedure di una gara europea. Domani, 19 marzo, scadranno i termini entro i quali le aziende interessate potranno chiedere di essere invitate a partecipare. I concorrenti ammessi dovranno poi presentare le loro offerte, che saranno valutate da una commissione tecnica. Una bella differenza con la “strana” e “nebbiosa” gara che qualcuno avrebbe voluto. Se chi oggi governa ci avesse ascoltato fin da subito, avremmo risparmiato un bel po’ di tempo. Il risultato del nuovo appalto, però, non sarà la soluzione a tutti i problemi che causano il disavanzo di bilancio della casa di riposo. Bisogna affrontare il nodo di cosa fare della proprietà ex Venturello per la quale il Santanera continua a pagare un mutuo senza avere alcun vantaggio. Serve ampliare i servizi dell’istituto verso gli anziani che sono a casa per diversificare e migliorare le entrate. Bisogna arrivare al consorziamento con altre case di riposo della zona, per risparmiare sulle spese ed avere più capacità di gestione. Serve una casa di riposo soggetto attivo e centrale delle politiche a favore dell’anziano che sappia lavorare in rete con il Comune e la Valtriversa.

Tutta la documentazione dell’appalto in corso è pubblicata sul sito del Santanera www.fondazionesantanera.it

1 commento

  1. possibilè che queste cose capitano sempre qui a villafranca .E chi ci rimette sono sempre le famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese.
    caro volpe qui bisogna organizzare serate tipo tombola ho una serata di karaoke ed dare il ricavato all’asilo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI