14.7 C
Asti
mercoledì, 22 Maggio 2024

Santanera: il commissario non risponderà più al Comune

Chissà come, chissa perché ma l'obbligo, previsto sul bando pubblicato il 18 febbraio, ora è scomparso

Nello scorso articolo, pubblicato il 24 febbraio, scrivevo che i possibili candidati a commissario della casa di riposo Santanera si sarebbero impegnati ad adeguarsi a tutte le direttive e agli indirizzi del Comune. Giudicavo tale prescrizione, prevista nello schema di domanda, come una forte contraddizione. Se c’erano volontà del Comune su come risolvere la crisi, perché non dichiararle subito? Facendo doverosa chiarezza. Ma, visto che il Comune non ha mai espresso un’idea che sia una, perché mettere questo obbligo al buio? Obbligo che, a mio modo di vedere, poteva anche dare spazio a forti dubbi di legittimità. Chissà come, chissà perché, nella stessa giornata del 24 febbraio, l’obbligo è scomparso dal bando. Sostituito da un più logico impegno a lavorare nell’interesse della casa di riposo. Ovviamente, neanche una riga di spiegazione. Per chi avesse qualche dubbio, o magari pensasse che sia stato io a prendere lucciole per lanterne, basta consultare l’albo pretorio, sul sito del Comune. In data 18 febbraio, c’è ancora pubblicata la precedente versione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI