16.3 C
Asti
mercoledì, 22 Maggio 2024

un bravo agli alpini per l’alzabandiera del 17 marzo

ETICA DELLA POLITICA

Come prevedevo, la festa per i 150 anni dell’unità d’Italia è passata a Villafranca in modo quasi del tutto anonimo. Il 17 marzo 2011 c’è stata una piccola cerimonia per l’alzabandiera presso la sede del gruppo alpini, con scarsa pubblicità e, ovviamente, pochissimo pubblico.  Bravi gli alpini che hanno voluto quel momento ma qualcosa in più a livello comunale si poteva fare. Ad aprile dovrebbe arrivare una mostra in sala Virano, di cui non conosciamo gli autori ed i contenuti, e si parla di una iniziativa congiunta della Valtriversa a maggio. Meglio sarebbero state iniziative da tenere proprio nel periodo della ricorrenza. Si sarebbe meglio rispettata la scadenza temporale e si poteva favorire una maggiore partecipazione grazie anche al fatto che sui mezzi di comunicazione nazionale si parlava della festa.

Non mi voglio ripetere e non serve l’inutile retorica.  Servono messaggi concreti. Propongo alla vostra visione l’intervento di Roberto Benigni al festival di Sanremo. Una splendida lezione di saggezza, unita a quell’ironia sana che fa sempre bene. Anche se l’avete già visto, riguardatelo. Benigni esprime tante idee che devono far riflettere. Dobbiamo ritrovare l’interesse per il lavoro a favore del bene comune, che non deve mai essere una “cosa privata”. Chi occcupa una carica pubblica, a qualsiasi livello, deve essere una persona competente, senza conflitti di interesse e senza pendenze con la giustizia. Si entra in municipio o a palazzo Chigi per  la qualità delle proprie idee e per la capacità di applicarle, non per simpatia o, peggio, perché si hanno importanti mezzi economici per comprare consenso. Serve gestire bene l’istituzione, non fare gli interessi propri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI