29.6 C
Asti
martedì, 23 Luglio 2024

la risposta della Valtriversa alla nostra proposta sulla protezione civile

CONOSCENZA E PREVENZIONE

Lo scorso 24 giugno, ho pubblicato il pezzo circa la proposta di “Villafranca Domani” sulla formazione dei volontari di protezione civile fatta alla Comunità Valtriversa. Di seguito, troverete la risposta del presidente Roberto Campia. La nostra idea di fare incontri di aggiornamento e preparazione per  gli amministratori comunali, i volontari “nonni vigile”, i volontari di  Croce Rossa e il gruppo di protezione civile di Cantarana è stata ritenuta valida ma è stata subordinata alla nascita del Com (centro operativo misto) della Valtriversa. Oggi, il territorio della Comunità è inserito nel Com di Villanova. Cosa vuol dire? Le funzioni di coordinamento dei Comuni circa la protezione civile ed i rapporti conseguenti con le strutture che a livelli più alti si occupano di questo tema competono a Villanova. Già nel precedente mandato amministrativo, la Valtriversa voleva diventare autonoma ma il cambiamento, che doveva essere deciso dalla Provincia,  non è stato ottenuto. Mi auguro che l’obiettivo possa essere raggiunto in un prossimo futuro ma, francamente, credo che un sistema di protezione civile della Valtriversa, concreto e non solo sulla carta, debba essere organizzato comunque, senza aspettare le scelte della Provincia di Asti.  Sarebbe anche un modo per far crescere e consolidare la cultura della prevenzione: un problema spesso sottovalutato o male affrontato perché ritenuto un inutile peso. Non vedo quali impedimenti pratici ci possano essere a mettere in collaborazione strutture e volontari esistenti nei nostri paesi, a migliorarne la formazione ed a crescerne la dotazione in attrezzature di base con un piano di investimenti pluriennale e compatibile con la situazione attuale.

Apprezzo la disponibilità e l’attenzione di Campia verso la nostra proposta. Spero che la stessa non rimanga nel cassetto. In caso di emergenza, piccola o grande, serve gente che sappia quando muoversi, cosa fare e su cosa contare. E le emergenze, quando capitano, non hanno i tempi della politica.

la risposta del presidente Campia

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI