24 C
Asti
martedì, 23 Luglio 2024

governeremo con la forza del gruppo

SIAMO VOLONTARI

Secondo il vice sindaco Guazzo, la promessa fatta come “Villafranca Domani” di toglierci gli stipendi, se saremo eletti, sarebbe falsa perché ci prenderemmo permessi retribuiti per assentarci dal lavoro e svolgere il nostro mandato. Quindi costeremo lo stesso alle casse comunali. Loro, invece, sono pensionati e liberi professionisti, quindi possono stare sempre in Comune e non prendono permessi. Conclusione di Guazzo: meglio avere un sindaco pensionato e Volpe è il furbone  vuol contare bugie ai villafranchesi. I nostri attuali governanti comunali hanno sempre avuto la spiccata propensione a dipingere la realtà come meglio faceva loro comodo. Guazzo, volutamente, cerca di nascondere alcune verità. Loro governano da tre mandati, quindici anni, ed hanno sempre preso gli stipendi. Poi tutta la giunta si è anche concessa il lusso del telefonino a carico del Comune. Questi sono fatti. Se volevano fare il bel gesto di rinunciare ai compensi, guarda caso per quindici anni se lo sono dimenticato. Forse, prendevano lo stipendio a loro insaputa. Magari erano bisognosi. Ma come la mettiamo col fatto che “loro” potevano stare in Comune a preoccuparsi delle sorti del paese sette giorni su sette? Di sicuro lor signori avranno prodotto tonnellate di provvedimenti e mirabolanti risultati. Allora perché hanno presentato per le prossime elezioni un programma fotocopia di quello di cinque anni fa? Forse, perché non hanno fatto praticamente nulla di quanto avevano promesso? Non mi sembra che questo sia un comportamento rispettoso verso i villafranchesi. Se stavano sempre in Comune, perché si sono “dimenticati” per tanti anni di recuperare la tariffa rifiuti mai riscossa? Paura di perdere consensi? Solo negli ultimi due anni, a causa del troppo tempo perso, sono stati cancellati crediti per tariffa rifiuti per oltre 80 mila euro. Ottantamila euro di perdite per il bilancio comunale. Perché non hanno portato rispetto verso i villafranchesi che hanno sempre pagato? E i 20 mila euro spesi per un impianto di riscaldamento di un San Giovanni che poi non viene utilizzato perché costa troppo farlo funzionare? Meno male che stavano sempre in Comune. E potrei aggiungere qualche altro esempio.

Se gli elettori lo vorranno, noi amministreremo Villafranca con la forza e il lavoro del gruppo. Ogni eletto avrà i suoi compiti. Anche i non eletti aiuteranno chi entrerà in municipio. Tutto da volontari perché consapevoli del valore civile di questo compito. Sottraendo tempo alla propria vita personale, come fa ogni volontario che si impegna nelle varie attività sociali. Avremo rispetto dei soldi comunali perché sono i soldi di tutti.Per risparmiare, riorganizzeremo il lavoro della giunta. Faremo crescere una nuova classe dirigente fatta di giovani. Non li butteremo dopo averli sfruttati per i voti, come hanno sempre fatto lor signori. Questo il nostro impegno. E Guazzo non può fare il processo alle nostre idee nel mediocre tentativo di screditarle. Lo rifiuto in modo categorico. Loro hanno governato per quindici anni ed hanno la responsabilità piena di tutti i danni che hanno provocato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI