23 C
Asti
venerdì, 12 Aprile 2024

27 marzo 2010, ore 10, sala Virano: Giovanni Callegari e don Carlo Pertusati parlano di maghi e indovini

UNA SOCIETA’ FRAGILE

Una segnalazione per un incontro pubblico che si terrà la prossima settina, sabato 27 marzo, alle ore 10 e la cui notizia, almeno fino ad ora, sembra passare quasi del tutto sotto silenzio. Giovanni Callegari, villafranchese e psicologo, organizza un dibattito su “fattucchiere e maghi, indovini e ciarlatani: no grazie! Preferiamo la creatività”. L’appuntamento è in sala Virano. L’iniziativa si svilupperà in collaborazione con il parroco, don Carlo Pertusati. Perché fare un dibattito sulla magia. Lo spiegano i due relatori:

“Si è sentita la necessità di esprimere un qualche sapere intorno alla “magia” in quanto da più parti giunge una certa preoccupazione sul dilagare malevolo di maghi, indovini e cartomanti. Purtroppo il desiderio di conoscere il futuro e la paura nei confronti dello stesso inducono molte persone, di tutte le età e di tutti i ceti sociali a cadere vittime di quanti vogliono solo speculare sulle fragilità umane. Premonizioni disastrose e inquietanti sulle tre fonti di maggior interesse per le persone: salute, amore, denaro, sfociano in una richiesta di denaro per riti, amuleti e altro che metterebbero i soggetti al riparo delle premonizioni fatte dagli stessi “guaritori”.

Con tutto il rispetto per le vittime, a volte ignare,  si vuole contrapporre alla “creduleria” il saperne di “certe” cose”.

Sembra ci siano anche nella nostra zona persone deboli che rimangono vittime di ciarlatani che si presentano come indovini e maghi. In un momento di generale difficoltà come quello in cui viviamo, chi ricorre ai “maghi” è una nuova  prova della fragilità di questa società, dove conta solo “apparire vincenti” in fretta, senza fatica, e  ci viene insegnato che bisogna “consumare” per essere felici. E’  utile che si parli dell’argomento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI